Fuoriposto ma de che?

Piccolo teatro di Mestre ed instancabile luogo di produzione culturale.
Teatro, musica, cinema, editoria, esposizioni, incontri, dibattiti: l'offerta culturale √® di comprovata qualita' , frutto di ricerca e di confronto: situarci fuori e'® una nostra scelta. FUORIPOSTO vuol essere un luogo di scambi, un e-laboratorio di idee e iniziative, dentro Mestre.

Fuoriposto anche tu!

Se vuoi ricevere i
Fuoriprogrammi
del Fuoriposto
scrivi qui la tua email

  


Contavisite truccato:


   FUORIPROGRAMMA

"AUTUNNO" 2013
edizioni FUORIPOSTO/ApARTe¬į

- Saremo presenti a 
  Susegana, "Libri in cantina",
  il 4 ottobre
- alla fiera dell'editoria 
  libertaria a Firenze
  4-5-6 ottobre.
CORSO DI TEATRO COMICO

Nella sede di Fuoriposto, condotto da Paola Brolati e promosso dal Centro Donna
- il lunedi' dalle 17 alle 19,
a partire da lunedi 7 ottobre fino al 16 dicembre.
Saggio finale al Teatro Momo.
CORSO DI LETTURA ED INTERPRETAZIONE
Nella sede del Centro Donna, presso Villa Franchin, condotto da Paola Brolati, il giovedi'ì dalle 20 alle 22, a partire dal 17 ottobre fino al 14 novembre.
CORSO DI TEATRO PER ADOLESCENTI
nella sede di Fuoriposto, Linda Bobbo condurra' un corso di teatro per adolescenti.
Incontro aperto di prova 9 ottobre ore 17.
26 OTTOBRE "FILO FILA'"
con Paola Brolati e Charly Gamba, a Villafranca (PD) ore 20.30, sala polivalente
FESTIVAL DEI MISTERI DEL VENETO
Paola Brolati e Charly Gamba interpreteranno leggende di montagna a NOVEMBRE
1 ad Auronzo di Cadore
8 a Sospirolo
9 a Domegge di Cadore
16 a Lozzo di Cadore
7 e 8 dicembre, Casal di Zoldo,
casa Santin-Strafit: FILO' D'INVE'R, storie e leggende attorno al focolare
 
SCENARI E RAPPRESENTAZIONI
DELLA MONTAGNA A VENEZIA
RAPPRESENTAZIONI NEI LUOGHI
DELLA GENTE DI MONTAGNA
A VENEZIA
28 settembre e 13 ottobre 2013
L'associazione culturale Fuoriposto, con la collaborazione della remiera "Ponte dei sartori" e la partecipazione dell'associazione Arzana', invita a percorrere inediti itinerari "poveri" a Venezia, nei luoghi di lavoro dei migranti di montagna, come gli squeri, i loro punti di ritrovo, le loro abitazioni in laguna.
Gli attori Paola Brolati e Augusto Gamba raccontano la storia della gente di montagna che scendeva a Venezia, la "segonda bona mare", rappresentano brani di vita quotidiana e rievocano personalit√  significative (Valentino Panciera Besarel, scultore del legno) o episodi eccezionali (l'autocrocifissione di Matio Lovat in Calle de le Muneghe).
Gli itinerari in barca toccheranno i luoghi degli squeri esistiti o ancora esistenti, con partenza da san Marcuola e arrivo all'ex squero Casal, in rio dei Servi: uno dei piu' rinomati nell'ottocento, ora sede di un'importante collezione di imbarcazioni e attrezzi di lavoro, curata dall'associazione Arzana'

IRIS, diverse voci per una voce diversa: Giovanna Iris Daffini‚
teatro Momo, Mestre 12.10.2013, ore 20,30

Il progetto di IRIS, un evento in ricordo della cantante e mondina Giovanna Iris Daffini (1914-1969), e'b® stato voluto da ApARTe¬į, FUORIPOSTO e ANPI di Mestre, con il sostegno del Centro Donna del Comune di Venezia.
Punto di partenza, insieme alle testimonianze e alle memorie dei suoi straordinari percorsi artistici, il cd pubblicato da ApARTe¬į che ripropone le canzoni che Giovanna cantava nei matrimoni, nelle piazze, ai festival, ecc. Al cd hanno volentieri contribuito alcuni dei migliori esecutori del canto della tradizione popolare italiana, Giovanna Marini inclusa.
Alla serata del 12 ottobre parteciperanno gli artisti
Beppa Casarin, Ciaoe s'cete, Coro Voci dal Mondo di Mestre, Rachele Colombo, Monica Giori, Grimoon, Folkin'Po.
Ogni artista presentera' la canzone pubblicata nel cd ed un'altra che lo rappresenta.  Condurra'  l'attrice Paola Brolati.
Fabio Santin e Rino De Michele, della redazione, presenteranno ApARTe¬į, materiali irregolari di cultura libertaria, che promuove l'iniziativa.
ApARTe e'® una rivista semestrale di formato inusuale, cm 31x31 - lo stesso formato degli LP - stampata in 400 esemplari numerati, con una particolare attenzione alle immagini e alla grafica, ai materiali e alla legatura manuale. Tratta di teatro, cinema, arti visive, letteratura, fotografia, musica. Ad ogni numero e' allegato un CD musicale o un DVD. Da 12 anni e' ®diffusa per abbonamento, ma si trova anche in qualche libreria affezionata e di qualita' . Conta una vasta rete di collaboratori, nazionali e internazionali, che hanno anche dato vita a una catena di iniziative: tra tutte, le biennali di Arte&Anarchia in strade, parchi, gallerie d'arte, osterie, teatri, fabbriche dismesse, musei come il MART di Rovereto.
Il numero 22 e'® appunto dedicato a Giovanna Daffini, con il contributo di Diego Rosa, promotore, con Cesare Bermani, del convegno "Giovanna Daffini, l'amata genitrice", e, nel 2010, di una straordinaria serata al Teatro Sociale di Gualtieri.
Il cd IRIS e' ® stato inserito nell'elenco annuale delle 100 cose da salvare del 2012 che Gianni Mura, giornalista e scrittore, redige per il quotidiano " la Repubblica".

Ogni artista presentera'  la canzone pubblicata nel cd ed un' "altra che lo rappresenta. Condurra' l'attrice Paola Brolati.
Fabio Santin e Rino De Michele, della redazione, presenteranno ApARTe¬į, materiali irregolari di cultura libertaria, che promuove l'iniziativa.
ApARTe e'® una rivista semestrale di formato inusuale, cm 31x31 - lo stesso formato degli LP - stampata in 400 esemplari numerati, con una particolare attenzione alle immagini e alla grafica, ai materiali e alla legatura manuale. Tratta di teatro, cinema, arti visive, letteratura, fotografia, musica. Ad ogni numero e' ® allegato un CD musicale o un DVD. Da 12 anni e' diffusa per abbonamento, ma si trova anche in qualche libreria affezionata e di qualita'. Conta una vasta rete di collaboratori, nazionali e internazionali, che hanno anche dato vita a una catena di iniziative: tra tutte, le biennali di Arte&Anarchia in strade, parchi, gallerie d‚€™arte, osterie, teatri, fabbriche dismesse, musei come il MART di Rovereto.
Il numero 22 e' appunto dedicato a Giovanna Daffini, con il contributo di Diego Rosa, promotore, con Cesare Bermani, del convegno "Giovanna Daffini, l'amata genitrice", e, nel 2010, di una straordinaria serata al Teatro Sociale di Gualtieri.
Il cd IRIS e' stato inserito nell'elenco annuale delle 100 cose da salvare del 2012 che Gianni Mura, giornalista e scrittore, redige per il quotidiano " la Repubblica".

PROGRAMMA

Ritrovo in campo s.Trovaso ore 14.30


 
1) Campo s.Trovaso/squero

Rappresentazione introduttiva sulla migrazione
della gente di montagna a Venezia


2) Ognissanti Tramontin/Casal

I ricordi di un vecchio "squerariol" e della moglie


3) Rio s.Barnaba/Canal Grande (con tappa in corte Zappa)

Le memorie dello scultore Valentino Panciera Besarel di Zoldo a Venezia


4) Canale s.Polo/S.Marcuola

Rappresentazione di storie di migranti della montagna a Venezia


5) Campo de l'Abazia a Cannaregio

Il legname della Serenissima   la discesa in zattera dalle Dolomiti a Venezia


6) Squero Casal/Arzana'
 Venezia nel 1700-1800,
visita guidata e scene finali

CORSI IN CORSO
CONDUCONO:
PAOLA BROLATI
Formatasi presso la scuola del teatro a l'Avogaria di Venezia, e' attrice professionista dal 1989. Da allora si occupa di cabaret , teatro comico e laboratori teatrali. Ha ricevuto innumerevoli premi come scrittrice ed attrice.
 in trasmissioni radiofoniche e televisive,  nel film  Pane e tulipani a fianco di Felice Andreasi. Con Valerio Mastandrea  in  Cose dell'altro mondo, e in Missione di pace del 2011 entrambi presentati con successo alla Mostra del Cinema di Venezia. Scrive dei libri ed allestisce spettacoli ed itinerari teatrali sulla storia popolare veneziana e della Val di Zoldo
LINDA BOBBO
Si diploma alla scuola di teatro "Giovanni Poli" a l'Avogaria di Venezia nel 1996.
Partecipa al Corso di perfezionamento per attori organizzato dallo Stabile del Veneto e alla fondazione della Compagnia L'Isola Teatro di Venezia sotto la direzione artistica di Virgilio Zernitz.
Lavora due anni in Spagna con la Compagnia Fura dels Baus (Barcellona) e La Cubana (Barcellona)
------------------------------------------
FUORIPOSTO e' un piccolo teatro di Mestre ed instancabile luogo di produzione culturale.
Teatro, musica, cinema, editoria, esposizioni, incontri, dibattiti: l'offerta culturale e'  di comprovata qualita', frutto di ricerca e di confronto: situarci fuori e' una nostra scelta. FUORIPOSTO vuol essere un luogo di scambi, un e-laboratorio di idee e iniziative, dentro Mestre.
Per tutte le iniziative e' consigliato prenotare telefonicamente o inviare una mail per tempo.
E' in fase di allestimento una piccola ma fornita biblioteca teatrale, composta di testi teorici e di copioni consultabili e riproducibili sul (fuori)posto.
Fuori Fuoriposto e fuoriprogramma portiamo avanti molte altre iniziative. Chiedete informazioni in sede.
 

NFO E PRENOTAZIONI PAOLA 3482932772;
[email protected]


IL SITO
www.fuoriposto.altervista.org